Le donne più intuitive degli uomini, sono gli ormoni a fare la differenza

Diagnosi precoce per celiaci gravi
7 giugno 2011

Le donne più intuitive degli uomini, sono gli ormoni a fare la differenza

Intuire gli stati d’animo e i sentimenti con un semplice sguardo è una prerogativa tutta femminile. Questa capacità, chiamata empatia, come si può leggere dalle pagine della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, avrebbe anche basi scientifiche. Sembra infatti che sia ostacolata dal testosterone l’ormone androgeno presente in entrambi i sessi, ma in maggior quantità nell’uomo.

A questa conclusione sono giunti i ricercatori dell’Università di Utrecht, in Olanda, in collaborazione con Simon Baron-Cohen, docente di psicopatologia dello sviluppo all’Università di Cambridge, in seguito ai risultati di uno studio, al quale hanno preso parte 16 ragazze tra i 20 e i 25 anni. I risultati della ricerca hanno mostrato che è sufficiente una pillola per far avvicinare i due sessi, almeno in relazione a questa capacità.

Alle ragazze che hanno preso parte all’esperimento è stato chiesto di decifrare le espressioni sui volti rappresentati in alcune fotografie dopo aver preso una pillola, una volta a base di testosterone, una volta senza principio attivo (senza però sapere cosa stessero prendendo).

Dopo la somministrazione dell’ormone, i tre quarti delle ragazze avevano una bassa capacità di capire le figure rispetto a quando avevano assunto placebo. Una maggior presenza di testosterone diminuiva quindi la loro empatia. «Questo studio, sebbene coinvolga un ristretto numero di persone» commenta Baron-Cohen, «aggiunge nuove prove al fatto che anche piccole differenze ormonali possono avere effetti di vasta portata sulla capacità empatica della nostra mente».

Comments are closed.